Go to Top

Considerazioni sull’Assemblea 2017 di SinC

Nei giorni 16 e 17 settembre 2017 si è tenuta a Prato, presso il Wall Art Hotel, l’assemblea annuale di Supporters in Campo (SinC), ospitata dal trust locale Orgoglio Pratese. Sì è trattato del quarto incontro, dopo le assemblee di Ancona, Taranto e Verona, che ha riunito tifosi e associazioni provenienti da tutta Italia: tutti uniti dall’obiettivo del coinvolgimento attivo dei supporters nei processi decisionali e nella governance delle società sportive.

L’evento si è articolato, come di consueto, in due giorni: il dibattito di sabato è stato incentrato sullo scambio delle esperienze maturate durante l’ultimo anno, una moltitudine di opinioni che ha messo in risalto la grande diversità del coinvolgimento nella realtà sportiva locale. Un ampio spettro che va dal trust come organo di controllo interno, o come stakeholder da posizione extra-societaria, o ancora come gestore diretto della società calcistica. Nella mattinata di domenica si è provveduto a delineare le linee guida per l’annata 2017/18, nonché ad approvare il bilancio 2016/17 e a rinnovare il board dell’associazione Supporters’ in Campo.

Si è sottolineata l’importanza di fare squadra in questa lunga fase di crescita, e di conseguente difficoltà, per il movimento italiano. Sono emerse problematiche comuni e approcci diversi per affrontarle, calibrati sulle esigenze, sugli umori e sulle visioni di ciascuna piazza. Si è rilevato che, nonostante SinC e le realtà che ne fanno parte si stiano consolidando e radicando col passare del tempo, manchi un’adeguata attenzione da parte di federazione e media ad un fenomeno di tal portata. Un disinteresse che porta al rallentamento del processo di crescita e di svolta culturale, che addomestica il tifoso, ormai cliente, e lo convince che il mecenatismo rappresenti ancora l’unica possibilità di ottenere gioie dal pallone. In risposta al quadro generale, l’attività dei gruppi va comunque avanti, seppur con qualche affanno.

Il dibattito è stato moderato da Diego Riva, presidente di SinC, e si è avvalso della presenza di Pippo Russo (giornalista, sociologo e scrittore) e di Loukas Anastasiadis (rappresentante di Supporters’ Direct Europe).

Presenti all’assemblea, oltre alla rappresentanza della Fondazione Taras (Pierluigi Alfieri, Fabio Guarini e Cosimo Dolente) e agli organizzatori di Prato, delegati da L’Aquila, Cava de’ Tirreni, Tortona, Rimini, Verona, San Benedetto del Tronto, Modena, Brindisi, Ascoli e Lucca. Un folto gruppo che ha inteso confermare in toto il consiglio di coordinamento uscente: Diego Riva resta Presidente, coadiuvato da Cosimo Dolente (del nostro trust), Mirko Cecconi, Alex Sometti, Pippo Russo e Stefano Pagnozzi.