Go to Top

Match Program | 22ª – AT San Severo-Taranto

Clicca qui per scaricare il match program realizzato da Tonino Palese con la collaborazione di Fabio Guarini

▬▬▬

PREVIEW

Vittoria dopo vittoria i rossoblù di mister Cazzarò, nonostante il distacco da Potenza e Cavese sia rimasto inalterato, continuano ad avvicinarsi alle posizioni d’alta classifica: le vittorie interne contro Team Altamura ed Audace Cerignola hanno consentito, rispettivamente, di raggiungere i baresi al quarto posto (ma hanno una gara in meno) e di accorciare dai foggiani, terzi ad appena +1. L’avversario di giornata non è dei più facili, nonostante sia 13°, reduce da due sconfitte consecutive e privo della guida tecnica sul campo (squalifica di 4 mesi): l’Alto Tavoliere San Severo ha cominciato a macinare punti proprio con mister Giacomarro, riuscendo a battere avversarie per la salvezza diretta. 18 punti per i giallogranata, per via di 4 successi, 6 pari, 11 ko, 18 gol fatti (terz’ultimo valore di girone) e 30 subiti (12ª difesa). Prima dello stop di Gravina (2-1) e di quello casalingo col Nardò (2-3 alla 20ª), i foggiani avevano inanellato 7 risultati utili consecutivi, fra cui l’ultimo pari interno, 0-0 con l’AZ Picerno alla 1ª di ritorno, ed il più recente successo al “Ricciardelli”, 20 sulla Frattese alla 16ª. Ancora esiguo, però, il bottino raccolto tra le mura amiche dai giallogranata: appena 9 punti (idem in trasferta) su 30 a disposizione, con 2 vittorie, 3 pari e 5 sconfitte, 10 gol fatti (1 di media a gara) e 14 subiti. Eguagliata la striscia di 3 vittorie consecutive in trasferta (come tra 7ª e 12ª giornata di questo campionato), il Taranto, che non si è mai fermato a 4, cerca di avvicinarsi al risultato storico di 5, risalente alla stagione 1928-29 (tra 6ª e 14ª). Il bilancio esterno 2017-18 è di tutto rispetto, con 19 punti, frutto di 6 vittorie, 1 pari, 4 ko, 16 gol fatti e 15 subiti. In trasferta, rossoblù reduci dal successo con brivido di Sarno (3-2 alla 20ª), mentre il pari manca dal 2-2 di Manfredonia alla 15ª e la sconfitta dallo 0-1 a Cava de’ Tirreni (13ª).

I PRECEDENTI IN CAMPIONATO

Decimo confronto in campionato tra Taranto e San Severo, con lo storico che arride agli ionici, vincenti 5 volte, con tre pari, 1 successo giallogranata, 15 reti a 9 per i primi. Parità perfetta in terra dauna, con una vittoria per parte, due X, 7 reti a testa, netto predominio allo “Iacovone”, con quattro affermazioni dei locali, un pareggio e mai un successo degli ospiti (82 gol per il Taranto). Taranto corsaro al “Ricciardelli” dunque una sola volta e proprio nell’ultima, 3-1 nel 2015-16, mentre la X manca dal pirotecnico 3-3 del 2014-15 (con gol in extremis di Giglio per gli ionici) e il segno 1 addirittura dal primo incrocio (3-1, 1994-95). Guida la classifica dei cannonieri della sfida il bomber rossoblù Genchi, a quota 3 reti, seguito a 2 da Aleksic (doppietta all’andata) e Gabrielloni per il Taranto, Pizzuto e Favetta (ex di turno) per il San Severo.

, , , , , , ,