Go to Top

Match Program | 24ª • AZ Picerno-Taranto

Clicca QUI per scaricare il match program realizzato da Tonino Palese con la collaborazione di Fabio Guarini

▬▬▬

PREVIEW

Ripresa confidenza con la vittoria, dopo la mezza battuta d’arresto contro AT San Severo, mister Cazzarò e i suoi uomini sono chiamati a confermarsi in casa del temibile AZ Picerno: su un campo, il “Donato Curcio”, teatro dell’unica sconfitta in campionato del Potenza schiacciasassi. I rossoblù lucani, guidati da un grande esperto della categoria come mister Arleo, hanno un nome particolare, che ricorda il team olandese finalista di Coppa UEFA 1980-81 AZ ’67 (fusione tra Alkmaar e Zaanstreeek). Questo AZ, di un piccolo comune in provincia di Potenza, è ormai una solida realtà del girone H: settimo posto in graduatoria, con 38 punti, 10 successi, 8 pari e 5 ko, 35 gol fatti (6° attacco, insieme al Taranto) e 21 subiti (miglior difesa, alla pari di Cavese e Potenza). Melandrini a quota 21 in casa, grazie a 6 vittorie e 3 pareggi (2 le sconfitte), con 19 reti realizzate e 11 al passivo: nella più recente al “Curcio” (22ª) è giunto un pari col Nardò (1-1), mentre il successo casalingo manca dalla 21ª, 2-1 nel derby con FC Francavilla, e la sconfitta interna dallo 0-1 con la Sarnese (16ª).

Il pari di San Severo non ha consentito al Taranto di fissare il record assoluto (dal dopoguerra) di vittorie consecutive in trasferta (4): gli ionici ci riproveranno nelle ultime cinque fuori casa della stagione, a partire da Picerno. 20 punti in 12 gare esterne per i rossoblù, con 6 successi, 2 pari, 4 ko, 18 gol fatti e 17 subiti. Lontano dallo “Iacovone”, l’ultimo successo è stato il 3-2 al fotofinish con la Sarnese, l’ultimo pari il 2-2 con AT San Severo (2-2), mentre il ko manca dall’1-0 per la Cavese al “Lamberti” (13ª).

I PRECEDENTI IN CAMPIONATO

Sono tre i precedenti in totale tra le due formazioni, tutti terminati con una vittoria del Taranto: le prime due per 3-0 (in casa e in trasferta), l’ultima per 1-0, sofferto, nel girone d’andata di questo campionato. Il cannoniere-principe della sfida è il rossoblù Genchi, a quota 3 reti, a segno nelle due sfide del 2015-16. Gli altri marcatori rossoblù sono stati Manganelli, Marsili e Ciarcià. L’AZ Picerno è rimasto all’asciutto di gol in tutti e tre gli incontri.