Go to Top

Match Program | Taranto-Nola

Clicca  qui  per scaricare il match program in versione completa


PREVIEW

Superato l’ostacolo Audace Cerignola con un buon pari, il Taranto di mister Panarelli ha l’opportunità di riscattare la sconfitta di Coppa Italia Serie D con il Sorrento (0-1) tra le mura amiche: avversario di giornata il Nola, dall’andamento ondivago e ancora imbattuto fuori casa. I bruniani, quattordicesimi in graduatoria con 4 punti in 4 gare (3 gol fatti e 8 subiti), non hanno ancora segnato allo “Sporting Club”, dove hanno perso entrambi gli incontri disputati per 0-4 (con Granata e AZ Picerno): musica diversa lontano da Nola, con un netto 3-0 conseguito a Francavilla in Sinni e un pari a reti inviolate a Sorrento. A conferma della propensione dei giglianti per i match esterni, il prestigioso 1-0 al “Partenio” nel preliminare di coppa di categoria contro l’Avellino e il pari nei 90′ di gioco (poi tramutatosi in sconfitta ai rigori) nella stessa competizione e proprio a Sorrento. I bianconeri, dunque, non perdono in trasferta da circa 8 mesi (18 febbraio), dal 2-0 interno del Faiano 1965 alla 22ª giornata del girone B di Eccellenza Campania 2017-18.

I rossoblù cercheranno il secondo successo in campionato allo “Iacovone”, dopo il 3-2 agguantato nel finale contro il Città di Gragnano alla 3ª giornata. In casa, gli ionici non pareggiano dall’esordio col Bitonto (1-1) e non perdono da circa 10 mesi, quando il Potenza si aggiudicò il big match della 16ª giornata 2017-18 per 2-1. Partita ostica quella contro i bianconeri nolani che, aggregando i dati di campionato e Coppa Italia Serie D, sono imbattuti nelle 4 gare stagionali, con 5 gol fatti e 1 subito.

I PRECEDENTI IN CAMPIONATO

Due i precedenti tra rossoblù e bianconeri, risalenti al campionato 1997-98, quando la denominazione del team campano era Sanità Nola: storia complessa quella dei giglianti, tra radiazioni, fallimenti, fusioni, acquisizioni o cessioni del titolo sportivo. Allo “Iacovone” vinse il Taranto all’ultimo respiro, con uno dei 5 sigilli stagionali di capitan Incarbona, al “Comunale di Piazza d’Armi” il Sanità Nola agguantò in extremis il pari con Collina, dopo lo 0-1 di Bellacicco. Tre i marcatori, dunque, dell’incontro e tutti a quota 1: due rossoblù e un bianconero.