Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



Fred59


Chiedo a voi molto più attenti di me Ma un giovane come magri ad esempio a Taranto non c'è ne sono o perché non sono tifosi ad esempio italcave i proprietari sono di qui.di greco non se saputo più nulla ma i nostri giornalai sono tifosi del Taranto.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 20:33



Stefano


reartu sempre i soliti nomi. Ma immagino lo facciano per scrivere qualcosa. Altrimenti ci sarebbero pagine bianche per settimane. Detto questo, siamo la provincia più disastrata in Puglia. A livello imprenditoriale anche Brindisi ci è superiore. Quindi prima chiude L'ilva meglio sarà per noi. Spero che qualcuno lo capisca.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 20:19



peppone


Taras sai cosé l'unica cosa fattibile per provare a cominciare e a provare a tirare su qualche capitale?I giovani,possiamo provare a fare una squadra tutta nostra solo a livello giovanile provare a tirare fuori qualche talento quindi fare una bella Scuola Calcio e chiamarla proprio S.C.Taranto con "pochi" denari se ci accocchiamo in 200 e mettiamo 200 euro a testa so 40.000 e facciamo capi campionati!Fondiamo questa societá trova 200 persone anzi 199 uno meno con me ....questo é l'unico modo per fare capitali e poi col tempo 10/20anni ci compriamo il Titolo del Taranto nostro.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 19:23



REARTU


LA COSA CHE FA VERAMENTE MALE CHE ABBIAMO UNA CLASSE GIORNALISTICA CHE NON GUARDA MAI IN AVANTI.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 19:13



E_D


sebaredblue L'Ilva, se non ci saranno ulteriori rinvii, verrà venduta a Dicembre. Per ora c'è stata solo l'indicazione dei commissari. Se mai dovesse esserci un interessamento per il Taranto della cordata che si aggiudicherà l'acciaieria non potranno non passare almeno due anni. Quindi possiamo scartare per l'immediato futuro il "soccorso" della grande industria che, francamente, preferisco usi i fondi per coprire i parchi minerari. Il problema è il prossimo campionato in mano al Duo (di cui però non abbiamo alcuna indicazione ufficiale che prosegua, ci atteniamo solo alle notizie dei giornali) che, francamente, non promette niente di buono. Questi sono riusciti ad arrivare terzi sul campo con la sagra paesana di 2 stagioni fa figurarsi cosa possono ottenere nel prossimo girone H che si preannuncia durissimo....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 18:53



SEBAREDBLUE


Con la riforma che ha in mente Tavecchio dobbiamo fare in fretta a tornare in Lega Pro se no dall'inferno non ce ne usciamo più. Il tirare a campare che è tipico del duo delle meraviglie non si abbina alla nostra storia pallonara. Non è più il tempo degli esperimenti, del vivacchiare, o arrivano dirigenze forti economicamente oppure non si potrà più fare calcio. Vale per il Taranto ma anche per tutte le realtà medio-piccole. Siamo noi che pur essendo una città molto grande del sud ci siamo assuefatti al rango di Melfi, Vibonese, Akragas per la mediocrità di chi ci ha gestiti, quando invece la nostra dimensione doveva essere pari a Salernitana, Catania, Foggia, Pescara e simili. Speriamo che anche l'avvento di nuovo sindaco e nuovo proprietario dell'Ilva possano dare nuova linfa allo sport, alle strutture sportive, a finanziamenti alle realtà grandi e piccole del territorio. Una città più volte offesa, maltrattata, conquistata con arroganza e nostra indifferenza che oggi dice Basta! SFT

Scritto il 27 maggio 2017 ore 18:36



Stefano


il mio pragmatismo è dato dal fatto che, vivendo in città, so bene che 500 euro a testa a "fondo perduto" per il Taranto sono pura utopia. Non che non sia possibile. Nel senso che sicuramente ci sono persone che se lo possono permettere in una provincia di oltre 400 mila persone. Ma sono persone che se ne f...... del Taranto. Piuttosto spendono 2000 euro per vedersi la finale di cardiff (chi vuol comprendere, comprenda)

Scritto il 27 maggio 2017 ore 18:31



Assimepacce


( di Andrea Scanzi )---- Bentornati nello spazio "L'umanità deve estinguersi: speriamolo tutti". Tre casi. 1. Nicky Hayden, uno dei ragazzi più umili e garbati del paddock, o almeno così lo ricordo (bene) i due anni che ho fatto l'inviato di moto dal 2009 al 2011, viene investito e ucciso. "Il popolo della Rete" (immagine che da sola meriterebbe l'ergastolo) si scatena contro l'investitore e contro chi non ha rispetto dei ciclisti perché mentre guida smanetta con lo smartphone. Ovviamente, quando questa gente guida, nei confronti dei ciclisti è tibetana e il cellulare non lo usa mai. Si scopre poi che, forse, Hayden non ha rispettato lo stop e stava ascoltando la musica con gli auricolari. A quel punto "i social" (altra immagine che da sola meriterebbe Guantanamo) cominciano a dire: "Sì okay, Hayden è morto, però un po' se l'è cercata". Ovviamente, tutta questa gente che giudica in servizio permanente come le beghine giudicavano Bocca di Rosa, quando va in bici o a fare jogging, la musica non la ascolta mai e la segnaletica la rispetta sempre. Certo. (Sempre che poi ci vada a fare jogging o in bici, questa gente: vorrebbe dire fare altro nella vita, oltre a sfinirsi di seghe mentali. E non solo mentali). 2. Flavio Insinna viene sputtanato da alcuni fuorionda trasmessi da Striscia. "I social" (eccetera) lo massacrano. Nel frattempo ci sarebbero la strage di Manchester e mille altre tragedie appena più rilevanti, ma vuoi mettere spiare dal buco della serratura di uno che - a differenza loro - nella vita ha avuto successo e magari è pure colpevole di essere felice? Dopo tre giorni Insinna, che conosco e di cui ho stima, chiede scusa "senza se e senza ma". Però molti insistono: "Vergogna, vattene, razzista, sessista". A scriverlo, ovviamente, è gente che se la intercettassero in privato o mentre lavora - come me, come tutti - si beccherebbe tre ergastoli. Macché: questi qua giudicano, stigmatizzano, condannano. Sono gli stessi che, se qualcuno li disturba per vendergli una rosa al ristorante, sognano il fungo atomico sul Pakistan o, se li sorpassa in autostrada una persona di colore, si connettono (mentre guidano) al sito del KKK per arruolarsi seduta stante. Tutti Gandhi con l'Insinna degli altri (cit). 3. Claudio Marchisio, tra le più belle persone che popolano il non sempre bello mondo del calcio, pubblica un post sul dramma dei migranti e sulla disumanità di questi tempi. Bello, bellissimo. Ma proprio per questo molti tifosi, che in quanto tifosi danno spesso (spesso: non sempre) il peggio di loro stessi, gli vomitano [non consentita] addosso. "Pensa alla Champions League", "Chi se ne frega di quegli straccioni", "Morissero tutti". In un mondo minimamente giusto persone così verrebbero prese, condotte in galera e lì lasciate fino alla comprensione della propria miseria morale. Sarebbe il minimo e sarebbe stupendo: non ci perderemmo niente. In un mondo come questo, continueranno invece ad avere la maggioranza. Anzitutto sui "social". Sempre più cloache a cielo aperto. Buona catastrofe.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:36



lenotarima


Intanto Marcegaglia e Arcelor Mittal mettono le zampe sull'Ilva: poveri a noi. Adda vene' Ninco Banco!!!

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:16



taras1987


Con uno start del genere avresti almeno il doppio per portare avanti la stagione

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:15



taras1987


Scusa nonno....era solo per dire che se facessimo un progetto del genere raggiungendo pure 1500 abbonati sostenitori sarebbe praticamente già possibile....stiamo parlando già di 300.000 mila euro e tra questi 1500 abbonati ti assicuro che ci sarebbe gente ben disposta a mettere qualcosina in più....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:14



nonnoluigi


quando qualcuno chiamò "mongoli" la sua squadra....fece una dichiarazione di cattivo gusto....non si doveva esprimere una opinione in quella maniera...un erroer...l'anello di una lunga catena...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:06



DANNY72


nonnoluigi...ho anche scritto becero e demente......

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:05



nonnoluigi


DANNY72 ...onesto di cattivo gusto ...sicuro...da vigliacchi....anche...non si doveva esprimere il dissenso in quella maniera...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 17:04



nonnoluigi


egi72 quello che spesso anche è mancato..sono i presidenti lungimiranti...quello sicuro...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:54



nonnoluigi


egi72...NON mi trovi d'accordo sugli "abbonamenti a scatola chiusa "...essendo io abbonato da lungo corso ti devo contestare che spesso abbiamo sottoscritto l'abbonamento a scatola chiusa...senza società solida...senza allenatore...dirigenza... senza squadra adeguata ... senza prospettiva e senza programmazione chiara...quando possibile ci siamo spinti oltre la credibilità delle proposte...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:52



nonnoluigi


taras1987 ...non mi dire che mi fisso ..che sembra brutto...il progetto è buono ...è la fattibilità che mi lascia perplesso...comunque va bene...provateci...sarebbe una (bella e positiva) rivoluzione...non sarò certo io a mettere il bastone tra le ruote...averabbuene a taranto ci riuscivamo...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:46



DANNY72


E_D.....bhe....ormai questo siamo....addirittura....qualcuno ha scritto che siamo una città "balorda"....per uno stemmino... (ripeto di cattivo gusto ma che si sta fin troppo pubblicizzando...e onestamente non ne sto capendo il motivo...gli si sta dando importanza...ad un gesto becero...e demente). Chissà perchè non si sentì offeso quando lo chiamarono [non consentita]....o quando qualcuno chiamò "mongoli" la sua squadra....Eppure sempre tarantini erano? all'epoca non era balorda la città? eh...si potere dell'opportunità....Siamo ostaggi...ma per molti la cosa....è meno offensiva...di uno stemmino di cattivo gusto....Intanto il prossimo DS....a costo zero....continua a postare...foto....e "stati" sui social...autocelebrativi....Me ne devo fare di risate....ah...si....eccome....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:37



LuxTarentum


E_D: non ti preoccupare, il futuro DS sta già lavorando per noi, oggi è a Bologna per seguire Bologna-Juventus (lo ha scritto lui su fb), starà visionando qualche giocatore da portare al Taranto o chissà avrà qualche appuntamento con Marotta o Nedved... Aaaaah povere a nuje!! Di male in peggio!

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:34



peppone


Taras,io qualche anno fa per "gioco"feci un sondaggio con multinazionali cose grosse,gli presentai una sorta di progetto con il prospetto che puó dare Taranto come piazza,piazza che ha bisogno solo di entusiasmo,che puó regalare soddisfazioni per tutto dal Tifoso a chi investe denari,sorprendentemente mi risposero tutte a parte la muina di sentirsi lusingati hanno risposto pizze a ve piú o meno,che no erano interessati al calcio ecc ecc....comunque la strada é qulla,logicamente io non sono nessuno...ma se qualcuno politicamente si muovesse in questa direzione allora qualcosa potrebbe scaturire...qualcunoche a livello istutuzionale sia assegnato ai rapporti con la cittá di Taranto(che escluda il ferro vecchio)ma questo ragonamento é troppo per i politici Tarantini che non vedono mai oltre il loro naso....é cosa da cristiane inteligenti ;) É la politica che muove tutto il resto so chiacchere da Guest!

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:12



egi72


Le discussioni sull azionariato popolare sono tristi tanto quanto gli adesivi sulla zelatore.....presidente onesto e pubblico che lo sostiene con gli abbonamenti a scatola Chiusa ,senza chiedere nulla in cambio, sono gli ingredienti per fare calcio. E inutile cercare strade impossibili...il calcio e semplicissimo...lnunica cosa e che da noi e stato sempre difficile perché non abbiamo mai avuto ne presidenti onesti che fanno vera programmazione e ne il pubblico che facesse gli abbonamenti a scatola chiusa

Scritto il 27 maggio 2017 ore 16:09



taras1987


Nonno non vi fissate su 10 100 o 1000 euro.... è il progetto che deve interessare, poi si cercheranno tutte le soluzioni....non so se voi usate o meno fare l'abbonamento, già questo sarebbe un sostegno.... è fidelizzando il tifoso che si mantiene il progetto....cmq ripeto che si possono trovare 1000 soluzioni....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 15:05



E_D


Mentre in città si dibatte e ci si indigna per due (brutti) adesivi fatti probabilmente da qualche ragazzino, è passata un'altra settimana nel completo di silenzio da parte della proprietà. Ormai siamo alle porte di giugno e non è ancora dato sapere nulla. Il rispetto, evidentemente, per Zelabong è qualcosa che bisogna ottenere senza restituirlo....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:47



danymetal


per me per fare l'azionarato popolare e la gestione diretta bisogna andare gradualmente... non puoi fare tutto dall'oggi al domani,si deve creare una base con quell'obiettivo e vedere dove si arriva... prendere quote pian piano fino ad arrivare al 51% mettere un gruzzoletto da parte e vedere se ci sono sponsor disponibili o soci con moneta come si deve,il resto degli squattrinati può essere solo di contorno,mi che tutti c hanno 500 euro... in tal senso mi sembra che non si sia mai lavorato,si è puntato soltanto sul settore giovanile,e non a pensare a un futuro con la maggioranza societaria... detto questo ad oggi la fondazione da molti non è ben vista per i risultati sportivi negativi,non credo che ci sarebbero molti donatori... certamente bisogna cautelarsi per non andare incontro a una non iscrizione in serie d... il problema sono i debiti lasciati da altri... non si tratta soltanto di fare la squadra

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:41



danymetal


molinari lo prenderei pure a 60 anni come immagine di professionista serio e uomo del mestiere... non l raccomandat O gli amici simpatici della minoranza ;-)

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:37



nonnoluigi


a parte gli scherzi...danymetal ...se diventi presidente mi devi fare la promessa del ritorno di hernan molinari...senza contratto a gettoni di realizzazione ...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:34



nonnoluigi


"io no tengo n euro,so chiu le spese du resto "... idem anche io...stessa situazione....e siamo due fuori dall'azionariato popolare... :-) rocco siffredi e john holmes sono fuori... :-)

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:32



nonnoluigi


"io non parlo di benefattori"....anche io non parlo di benefattori...il riferimento è ad un azionariato popolare di maggioranza in società......una partecipazione al capitale sociale...un proprietario di quote societarie...io non credo possibile ...se non in partecipazioni di minoranze in società di calcio...come potrebbe essere la fondazione nel taranto....ma che il popolo diventi azionista di maggioranza non lo si vedrà mai a taranto e dintorni dei confini italici...poi siccome non scrivo vangeli ma esprimo opinioni capace che mi sbagli...ma rimane una opinione convinta...a taranto è impossibile un azionariato popolare di maggioranza nella squadra di calcio...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:27



danymetal


io no tengo n euro,so chiu le spese du resto... però se voi mettete i soldi io mi sacrifico per voi e faccio il presidente... cosi mi fanno gli stampini alla rocco siffredi e mi monto la testa ahhaha

Scritto il 27 maggio 2017 ore 14:25



vecchiorossoblu


30 soci a 5000 euro farebbero 150.000, 300 tifosi a 100 euro farebbero 30.000.....500 tifosi a 50 euro farebbero 25.000 euro....1000 tifosi a 20 euro, farebbero 20.000 euro.....con qualche sponsor, si potrebbe arrivare a un capitale di almeno 250.000 euro, sufficiente per entrare con una certa forza in società

Scritto il 27 maggio 2017 ore 13:40



vecchiorossoblu


bisogna partire con l'azionariato popolare....innanzitutto trovare qualche sponsor, poi mettere le quote in vendita....20-30 soci sostenitori forti a cui delegare le attività e poi quote da 100-50 e 20 euro. Ai soci, sconti su abbonamenti, biglietti, gadget e iniziative varie. Si potrebbe iniziare acquistando una parte importante delle quote societarie e avere l'amministrazione del marketing, quindi tutto quello che riguarda, sponsor, pubblicità, tv e radio, abbonamenti, biglietteria, merchandising......ogni anno se ci sarà necessità, ricapitalizzazione, nuovi soci, sponsor e acquisto delle quote di maggioranza societaria

Scritto il 27 maggio 2017 ore 13:36



taras1987


Peppone le modalità su come incidere sulle scelte tecniche poi si vede, quello che però deve passare è un progetto diverso da una raccolta alla fate bene fratelli

Scritto il 27 maggio 2017 ore 13:25



peppone


Taras...ma fa muré, piccé mitte 500 euro vuoi mettere becco sulle scelte tecniche :-D Qui bisogna capire che bisogna SCINDERE parte finanziaria con parte tecnica.....voglio dire se il presidente eletto sará Alf o Leno loro sceglieranno come responsabili dell'aria Tecnica Dellisanti e Papagni con Capitano Pirrone :-D e si affiderano a loro fino alla fine!!Ma il becco deve rimanere al suo posto cosa che non ha fatto il compagno della Zelatore.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 13:10



Fred59


Buongiorno A tutti Da martedì si incomincerà a parlare d'altro. Secondo me ci dobbiamo riposare e andare a maRe.ci stanno logoranto.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:58



taras1987


Non perché l'occasionale vale meno ma solo per un discorso di fidelizzazione del tifoso

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:18



taras1987


Il discorso deve essere che tra un sostenitore ed un occasionale ci devono essere enormi differenze....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:17



LuxTarentum


Non prendetemi per disfattista, ma parlare di azionariato popolare in una città come Taranto, per mille motivi che non credo occorra spiegare, significa che finora avete vissuto su Marte.. È un qualcosa di semplicemente irrealizzabile.. Pensiamo alla (triste) realtá, che è meglio...

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:17



taras1987


Vorrei l'abbonamento, la possibilità di incidere tramite voto sulle scelte tecniche, magari usufruire di sconti con gli sponsor, magari di partecipare ad estrazioni per seguire una partita a bordo campo, o di fare una trasferta con la squadra.... cazzate di questo genere....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:13



DEMOCRATE


taras stiamo parlando di una società dilettantistica di serie D che non possiede praticamente nulla a parte il titolo sportivo, che vorresti avere in cambio, Più che un abbonamento? Mica parliamo di una società per azioni quotata in borsa come la Juve dove ti danno anche la carta prepagata enjoy Juventus o il posto macchina riservato allo stadio.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 12:04



Piero80ta


taras1987 Non devono essere a fondo perduto, ma con esse ti danno il diritto di voto. Per invogliare la gente a partecipare si potrebbero fare operazioni di marketing.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:59



taras1987


Democrate non bisogna chiedere 500 euro, bisogna dare un qualcosa in cambio per i 500, 300 o 200 euro....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:56



DEMOCRATE


Vorrei ricordare che i tifosi già sono presenti nella società tramite la tanto criticata Fondazione, ora mi domando, se la Fondazione ancora stenta a decollare come si può pensare di mettere insieme migliaia di tifosi e chiedere a ciascuno 500 Euro, ma credo anche di più?. Ci lamentiamo del caro biglietti, del caro abbonamenti, chi è socio della Fondazione rinnova a seconda dell'umore e parliamo di 10 euro. Mi sembra semplicemente improponibile, comunque una prova si può sempre fare, con la Fondazione, vediamo se si trovano tifosi disposti a mettere 500 euro e iniziare ad avere un peso diverso in società.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:53



taras1987


Piero io sono contrario chiedere versamenti senza offrire vantaggi...ecco perché parlo di altro, queste raccolte fondi fatte così non vanno da nessuna parte

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:51



Piero80ta


peppone Condivido ciò che hai scritto nei 2 post. ma per trovare uno sponsor forte devi dimostrare che sei pronto a partire e per dimostrarlo devi avere una base di qualche migliaio di persone disposte a versare qualcosa, che so 100€ anno per creare un capitale sociale.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:49



taras1987


Peppone il discorso fondazione è un pochino diverso perché in realtà è una quota associativa che non ti dà materialmente niente... né a livello di risparmi x le cose Taranto né a livello di informazioni più approfondite....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:49



Antonio


Direttamente da area romanista una chicca: Francesco TOTTI al Taranto.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:47



taras1987


Ti faccio un esempio concreto, lo scorso anno ho fatto l'abbonamento in tribuna laterale. Quest'anno magari con un progetto del genere potrei magari fare un versamento di 500 euro per avere l'abbonamento ed il diritto di voto, e per essere tra i partecipanti alle mille iniziative che si potrebbero fare attorno a questo progetto (ad esempio....seguire una partita a bordo campo, essere tra i vincitori del premio sponsor, essere tra i vincitori di una maglia di un giocatore a fine stagione, usufruire di una percentuale di sconto offerto da qualche sponsor....). Sarebbe diverso dal discorso benefattore....questa cosa si potrebbe fare anche per altri settori, magari (sparo numeri a caso) 200 la curva per usufruire degli stessi benefici sopra citati...250 gradinata...1000 tribuna centrale..... magari con pesi diversi a livello di voti....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:43



taras1987


Si potrebbe veramente creare qualcosa del genere....anche io sono contrario a chiedere sforzi economici alla piazza per avere il nulla....

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:34



taras1987


Nonno ma io non parlo di benefattori....io parlo di tifosi sostenitori, di fidelizzazione del tifoso, di benefici anche a livello di scontistiche per i sostenitori. Io non dico di versare 500 euro per sostenere e basta, io dico di versare per avere l'abbonamento, per avere diritto di voto per le scelte tecniche, per avere il diritto di partecipare ad esempio a benefici offerti da sponsor (ad esempio il premio degli sponsor invece che darlo ai giocatori lo danno ai sostenitori)....e mille altre iniziative.....non parlo di un sostegno alla fate bene fratelli

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:31



peppone


Poi quando trovi lo Sponsor forte,si cerca il presidente trá il popolo,presidente che sará eletto primo perché socio della societá una quota uguale x tutti per mettere tutti alla pari in prima estanza e poi fare una "gara" con programmi massimo di 5 anni di carica e soldi sul bancone...chi ha mette piú soldi ed ha il programma piú convinvente diventerá il Presidente del Taranto nostro....indiscutibilmente durante 5 anni...perché i programmi VERI non si possono realizzare prima.....e tutti i soldi e le operazioni di pagamento dal magazziniere al "maradona"di turno dovranno essere visibili a tutti.Tradotto trovato uno sponsor che ci accompagna per 5 anni e si puó cominciare a parlare di azionariato popolare.

Scritto il 27 maggio 2017 ore 11:27