Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



alf


Vittorio Esposito é un ottimo acquisto ma ci vuole un attaccante , immagino giochera al posto di Di Senso .

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 14:06



mandilak


di poco però.

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 14:01



peppone


Mandilak😅

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:59



peppone


Mandialik con R.b.82 perdi sempre😂😂È imbattibile🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:58



peppone


Comè? 1,92 🤣🤣Come Dos Santos uguale uguale?

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:57



rossoblu82


peppò amm pigghiat al messi molisano....

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:50



mandilak


VITTORIO ESPOSITO

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:49



rossoblu82


preso vittorio esposito del cerignola....

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:49



mandilak


Comunque l'allenatore del Pomigliano ha ragione. Il risultato è bugiardo. Doveva finire 3-4 a zero per noi

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:47



nonnoluigi


i difetti cristallini che vanno migliorati....sappiamo che il campionato si vince in sinergia...di tutte le componenti...senza disperdere opinioni...tralasciamo i difetti delle istituzioni ...di noi tifosi ...società e altro o stampa locale sportiva che sia....ad un mezzo del campionato...possiamo valutare con onesta sincerità che abbiamo disponibile la squadra che gioca il migliore calcio da quando siamo ritornati in quarta serie e anche terza compresa....quali sono i difetti cristallini del nostro taranto lo si evince dalla classifica completa....troppi gol subiti...stabili i gol realizzati....anche se in numero eccessivamente ridotto rispetto alla quantità di gioco sviluppato e i 6 pareggi che ne condizionato la cuspide a favore dei nostri avversari....il bel gioco è figlio anche del modulo che stiamo adattando...tenendo libero da impegni tattici il nostro trequartista ...dove tutto ruota intorno...certo se le due punte esterne avessero la stessa media realizzative sarebbero carrettate di gol a partite....

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:44



nonnoluigi


è quello che sto notando da tempo....con lentezza ma in movimento ....l'ambiente sembra uscire dalla cancrena dei mesi passati....ho l'impressione che tutto il nostro ambiente ...pallonaro...stia passando lentamente e faticosamente in un diverso stadio di maggiore equilibrio...come scrive un nostro amico....la parolina magica equilibrio.... ho l'impressione che il pallone si stia avvicinando al calcio...ridimensionando la teoria ionica del disfattismo...l'ambiente sembra in una fase in un passaggio strutturale diverso....da gassoso a solido....chiaro che scrivo la mia opinione riferita a tutto l'ambiente pallonaro...sappiamo ancora che ci sono difetti cristallini....

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:33



nonnoluigi


onesto da tempo limitato a questi ultimi mesi .....comincio a valutare in maniera diversa la nostra squadra ...parlo del taranto nostro....in uno stato di evoluzione stabile...ho maturato la convinzione che....non è la nostra una squadra entropica ....volta al disordine tattico o tecnico.....dico di più.....non solo la squadra ....ma anche l'intero ambiente nella sua interezza...mai come in questa annata si stia stabilizzando l'interesse intorno al taranto nostro...dico taranto nostro per evitare i "voi" e i "noi" di memoria recente ...quando a governare il pallone era il duo....tutto sembra procedere in un corridoio di normalità o apparente normalità ...la squadra il mister la società i tifosi e la stampa sportiva....mancano ancora le istituzioni locali in bella mostra .....ma sappiamo con questi ultimi dobbiamo avere pazienza ...il tutto sembra convogliare alla normalità ...alla stabilità.

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:27



alf


Anche ieri D'Agostino é stato il migliore in campo anche se blunote gli ha dato solo 6,5 in pagella ,é diventato un vero trascinatore , molto bene anche Di Bari , Massimo e Oggiano . altra prova negativa di Di Senso .

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 13:16



peppone


È evidente,che questo è il suo ultimo anno in D e a Taranto! Il Prossimo anno sarà in C al Nord e la sua carriera si svolgerà in B poi se ha fortuna nella scelta potrà fare anche la serie A se sarà ambizioso altrimenti C e B.

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:43



zannoni78


il campionato è ancora aperto, ma non lo sarà per molto. Bisogna prendere una punta che ci faccia fare il salto di qualità, perchè anche se la vittoria copre i difetti, ieri di difetti ne ho visti abbastanza. quindi la punta deve arrivare il prima possibile. se non accorciamo la distanza dalla vetta nelle prossime 5-6 partite, il picerno non lo prendiamo più, a meno che la squadra lucana non voglia salire, ma dubito sia cosi. domenica con il sorrento prevedo un altra partita complessa in cui avremo difficoltà a sbloccare il risultato. poi a bitonto sarà una partitaccia da tripla. giove muoviti!

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:41



peppone


Ripeto D'Agostino in serie D è un Top Player come massaggiatore,portiere,terzino, E SECONDA PUNTA! Se non si capisce questa cosa si è CIUCCI AL ◻🔝

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:39



peppone


Preside,ce poco da fare il nostro problema PRINCIPE è il Mister,non è una cosa personale contro il ragazzo, ma è proprio tatticamente che è ciuccio!Qui o gli prendono il Suarez della situazione o cambiano lui,non ci sono alternative,il problema che il Suarez della situazione costerebbe troppo e sia chiaro anche con Genchi avrebbe problemi,qui minimo serve un Caputo fa tu 🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:33



peppone


Io continuo ad affermare che tenere D'Agostino messo più avanti di 15/20mt e piú libero e spensierato e dove con l'1contro 1 e no 1 contro 5 frutterebbe molti gol in più,oltre a permettere a Favetta di liberarsi di un centrale, il quale sarà sempre costretto ad uscire per fermare D'Agosrtno, dietro di loro piazzi MASSIMO, che si inserisce alla grande, oltre ad avere il piedino giustl ed oltre ad essere un centrocampista VERO! quindi conosce le due fasi alla perfezione.Ma Sventura lo vede in Panchina🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:28



Multijet_360


Per colpa dei nostri demeriti in fase realizzativa si permettono poi pseudo allenatori di asserire che il risultato di quello visto in campo è bugiardo. Ma ripeto sono nostre colpe perché nonostante la mole di gioco non siamo capaci di "sotterrare ed annichilire" l'avversario di turno, cosa che invece sa fare benissimo il Picerno (almeno tra le pr0prie mura).

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 12:15



peppone


Per il resto da sempre dico che dobbiamo giocare col 4.3.1.2 ma Sventura dello Ionio pensa altro🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 10:21



peppone


Come noi caro Romamzini, ieri ne abbiamo avuto la dimostrazione,Di Bari e Croce DETERMINANTI! Quando cominceremo ad essere obbiettivi FOOOORSE LE COSE ANDRANNO MEGLIO!

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 10:18



Romanzini


Il campionato post mercato di dicembre è un altro torneo dove la posizione di classifica spesso non conta. L'ha dimostrato ieri il Pomigliano proprio con noi. Quattro acquisti hanno trasformato i campani capaci di tenerci testa per 80 minuti. Quindi la lezione che esce dalla domenica è proprio questa: non bisogna più vedere la classifica, bugiarda e ingannatrice, con molte squadre soprattutto della bassa classifica che qualcosa o più di qualcosa hanno fatto per risollevarsi. Di fronte a questa situazione, abbiamo visto un buon Taranto, una squadra che gioca bene, una squadra che è riuscita a assorbire l'assenza pesante di Favetta, titolare indiscusso della maglia di centravanti sin dall'inizio del campionato. Abbiamo vinto, e questo conta, perchè sono sempre i risultati che condizionano i giudizi. Ma anche ieri abbiamo visto un Taranto paradossalmente troppo bello e poco pratico, una squadra che gioca, che lo fa anche molto bene per i palati fini, ma poi negli ultimi sedici metri perde quella brillantezza che ne contraddistingue le giocate. Io resto convinto che questo Taranto disperda troppe energie per cercare di giocare bene, e questo provoca spesso appannamento sotto porta. Gli esterni ad esempio sono spesso chiamati a saltare uno o due uomini per provare il cross o il tiro; l'immenso D'Agostino per poter concludere deve a sua volta saltare almeno due elementi avversari per calciare, e la punta centrale (ieri Croce) viene a trovarsi spesso (o sempre) sola a battagliare con i centrali avversari. Per poter vincere e poterlo fare più facilmente secondo me dobbiamo semplificarci la vita, puntando su un centrocampo che oltre a filtrare sappia inserirsi in zona d'attacco, e questo puoi farlo solo se giochi a tre in mediana. D'Agostino libero di svariare su tutto il fronte d'attacco e con due punte davanti ti permetterebbe poi di aprire anche le difese più chiuse, con una semplificazione delle giocate e una maggiore resa in zona gol. Di qui la necessità di affiancare a Favetta (o a Croce ieri) un attaccante che divida onori e oneri nei sedici metri finali. Diventeremmo devastanti, e con un bomber capace di spaccare le partite anche gli immensi D'Ago e Favetta segnerebbero di più. Gli esterni d'attacco come Oggiano (bravissimo ieri) e Di Senso diventerebbero un valore aggiunto da sommare in quei secondi tempi in cui devi giocare in contropiede, e con la loro tecnica e velocità darebbero alla squadra una soluzione in più. Questo deve essere l'imperativo di fine anno: cercare di trovare la punta capace di farti vincere con più facilità da sommare a chi già c'è. Abbiamo visto dietro cosa è successo con l'acquisto di un sontuoso Di Bari, al fianco del quale tutti fanno una bella figura. La difesa si è assestata e la squadra ne beneficia. Cerchiamo dunque di finire questo 2018 con una bella vittoria col Sorrento, e raddrizziamo definitivamente la squadra, che ha tutte le carte in regola per vincere. Forza Taranto!!!!

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 10:12



peppone


R.B.82 muuuduuu citt citt mizz a chiazz e mo ciù sende a Leno🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 10:08



rossoblu82


premesso che peppone no capisc nind d pallon però su due cose ten raggion...una che lanzolla è uno scarparo ed infatti con l'ingresso di di bari la difesa è nettamente migliorata e l'altra è che massimo deve giocare titolare...peppò no t mundà a capa mò...

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:41



peppone


Ecco,e come mettere Rakkonen su una Mercedes non vinverebbe Mai! 🤣🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:38



Offside


Buon giorno a tutti e buon lunedì con 3 punti in tasca. Condivido col pensiero di chi dice che dovremmo essere più cinici sotto porta e aggiungo che sono sicuro che con un po' più di fortuna, segneremo di più. Domenica sarò in gradinata, fuori sede in ferie, e spero di vedere un Taranto arrembante e vincente. Saluti agli sportivi nikofidelis e lucius. SFT

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:37



peppone


Si Usac,la Mercedes le confondo sempre,dato che Hemilton è inglese lo "avvicino" sempre alla scuderia Britannica! Errore mio GRAVE,perchè la F1 la seguo da sempre! E come dire che C.Ronaldo che gioca nell'Inter 🤣🤦‍♂️

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:36



peppone


Di Bari,è bastato un giocatore "normale" x migliorare la difesa,è stato il primo problema che avevo evidenziato ormai più di 2 mesi fa,dove molti esaltavano LaZolla perchè aveva fatto 2 gol di cui uno di spalla😁 oggi anche Di Bari ha un portiere INESPERTO alle spalle,ma certe cose oggi non esistono,un solo errore Di Bari ieri sa fatt fà sulla sforbiciata,ma un errore ci può stare! Abbiamo solo PERSO UN GRANDE OCCASIONE,se in quel caso quella sforbiciata entrava ci saremmo LIBERATI DI R.B.82 🤣🤣Che ha detto che se quella palla entrava si sarebbe ritirato in UN SEMINARIO 🤣🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:31



Audace_Usac


Peppone, per la cronaca, sono anni che la McLaren fa cagare in formula 1. Se ha fatto punti è stato proprio per il pilota che era Alonso. Se invece volevi dire la Mercedes... hai ragione. SFT

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:31



peppone


Okkio,lo ha già detto Alf ed io la penso come lui,noi dominiamo le partite perchè siamo una McLaren per questo campionato il problema è proprio il pilata capace a superare le scuderie piccole in pista ma quando trova il Raikkonen o il Bottas di turno non trova soluzioni e buchi per passare per la sua enorme MEDIOCRITÀ! Okkio e poi mi meravigli PEPPONE HA SEMPRE RAGGGGGIONE🤣🤣🤣

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 09:16



alf


Siamo riusciti a migliorare la difesa con Di Bari , da tre partite non subiamo reti restiamo comunque la peggior difesa con 16 gol incassati tra le squadre di vertice ma é un dato che sicuramente migliorera , adesso bisogna migliorare e rinforzare la fase offensiva sperando che in nostro tecnico ne sia capace , prendere un'altra punta per giocare a due in avanti , abbiamo realizzato 27 gol come le nostre concorrenti in classifica (e prime cinque) tranne il Picerno che ne ha fatti 39 , proverei a prendere Infantino del Catanzaro bravo di testa e se la cava anche con i piedi .

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 08:59



Luca74


Attenzione che il Pomigliano incontrato da noi non è la stessa squadra della domenica precedente. Ha giocato con i nuovi acquisti che L'hanno cmq rinforzato. Poziello e Sorrentino (che ha parato di tutto ieri) non sono calciatori di poco conto. Il Pomigliano ieri ha fatto di tutto per non perdere. E dirò di più: fino a quando è rimasto in 11 in campo ci ha offerto più occasioni. Dopo l'espulsione il Pomigliano ha giocato con 10 uomini nella sua area di rigore rendendoci ancora più difficile il compito di avvicinarci alla loro porta. Quindi bravo il Taranto ieri a saper abbattere un bunker che - vedrete - in molti avranno difficoltà a superare. Rivedendo, poi, le immagini sia da un lato che dall'altro, continuo ad affermare che siamo molto belli, ma dobbiamo diventare più cinici. Qualche passaggio in meno e qualche tiro in porta in più. Spesso si arriva a tirare poco lucidi. Se la squadra inizia a lavorare bene su questo e se la società fa il sacrificio di acquistare un'altra punta forte, allora si può essere fiduciosi che questo campionato si può vincere. Infine: che non si parli di crisi al Cerignola. Al massimo si può parlare di mancato riscontro alle aspettative iniziali. Ma se noi a 6 punti possiamo sperare, per quale motivo non dovrebbero farlo loro che sono a 5? Ora sotto con il lavoro, c'è un Sorrento da battere domenica. E domenica tifiamo un po' Bitonto.

Scritto il 17 dicembre 2018 ore 08:30



okkiorossoblu


Quinto, ennesima partita dominata dal Taranto. Panarelli avrà anche lui qualche merito ? Peppo' non tieni sempre tu ragione !!! 😋

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 23:27



okkiorossoblu


Mi sono appena rivisto la partita a mente fredda. Intanto senza favetta sono problemi seri. Croce sarà anche bravo, ma non per una squadra che deve vincere tutte le partite. In secondo luogo credo che Massimo debba essere titolare. È un vero playmaker. Terzo, di senso è in calo evidentissimo. Oggi lo avrei sostituito dopo 15 minuti dal suo ingresso. Quarto, di Bari ha fatto salire di molto il livello della difesa.

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 23:25



Luca.Coppola


Buonasera, personalmente non credo che il Picerno si squagliera' da qui a breve. Penso anzi che fara' pareggio a Bitonto e poi larga vittoria contro il Savoia. Primo posto mai messo in discussione finora. Mi chiedo solo dove trovino le risorse queste piccole realta' lucane, per fronteggiare un campionato comunque impegnativo come quello di serie D. Il presidente del Real Metapontino due anni fa, dopo aver stravinto il campionato di Eccellenza, ha dovuto rinunciare alla D e rimanere in Eccellenza, memore del costo di 500.000 euro della prima e finora unica stagione in D, che ha dichiarato di non poter in nessun modo piu' sopportare. Giusto. Picerno, ed anche Francavilla come fanno? Sarebbe curioso andare a spulciare i bilanci di queste societa'

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 23:08



peppone


0-1 col Pomigliano in 10😫😲🙈🤦‍♂️🗣VATTENE!😎😂

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 22:43



peppone


Lucius🤣🤣Infatti mi riferivo alla partita col Picerno,pensa Sventura dello Ionio ha messo fuori il nostro miglior centrocampista nella partita più importante😊Un vero Crack della panchina 🤣🤣

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 22:35



faber


Oggi all'80' c'è stato il miracolo della croce... e non parlo del gol... è stato un vero e proprio miracolo curatore, infatti il portiere del Pomigliano che, poverino, a causa di una parata su un tiro di D'Agostino accusava una fastidiosa zoppia ogni volta che doveva recuperare la palla sul fondo, dopo il gol subito di Croce è miracolosamente guarito correndo più di prima e saltando senza accusare più nessun dolore! Miracolooooo!!!!

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 22:16



lucius


Peppo' si sfasat di una settimana! 😂

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 22:02



peppone


CHE GIOCATORE MASSIMO SOLO SPANAEIELLO LO PUÒ METTERE IN PANCHINA 🤣🤣GIOVE VATTENE E PORTATI LO SVENTURA DELLO IONIO 😁

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 21:45



nonnoluigi


noi oggi la partita la vincevamo anche con girardi in campo per tutti i minuti di gioco in parità numerica ...anche con "mimmo suo" non espulso avremmo fatto il golletto di giornata...e portato i tre punti a casa...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 21:38



nonnoluigi


LuxTarentum ...oggi il taranto se la gioca con tutti ...nel periodo impone a tutti il proprio gioco...è la più forte in assoluto a tutte le concorrenti...ha un " vizio " di troppo da risolvere subito realizza poco ...troppo poco per quanto riesce a costruire...la classifica dice la posizione per i troppi 6 pareggi ....altrimenti ...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:55



nonnoluigi


ssbbmm ...non solo vituccio ...è più snella e veloce anche la mediana...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:49



nonnoluigi


nikofidelis buona sera anche a te...la sconfitta dell'andria ha lasciato due sole squadre a 2 sconfitte il taranto e il picerno....oltre al gravina incalzeranno altre squadre ...e penso all'altamura e al savoia ....il tarante le ospiterà allo iacovone ...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:48



ssbbmm


Vittoria d'oro contro una squadra affamata di punti e rinforzata pesantemente nel mercato di riparazione. Risultato bugiardo e solita decina di palle goal per farne uno... che però ora comincia a bastare perché non ne prendiamo più (Santo Vito conservati così...). Ottima la vittoria del Picerno, che toglie punti all'unica vera nostra avversaria per la vittoria... I lucani sono stati finora solo favoriti da un campionato molto livellato e presto ne prenderanno tante... Ciao a tutti da Grosseto e FORZA TARANTOOOOO!!!

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:44



nonnoluigi


ho letto vari utenti sul campo piccolo del picerno ...mica vero ...il campo di picerno è 115 x 66 metri ...tanto per fare un paragone lo iacovone è 105 x 68 metri ....un campo sintetico che per dimensioni a picerno permette le belle giocate in verticale e in velocità...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:43



nikofidelis


Buona sera al forum.. buona sera Luigi si hai detto bene risultato non previsto.. Andria non pervenuta..partita deludente e anche sfortunata..dopo 10 minuti ci sono stati 2 infortuni Cristaldi e un difensore..il portiere ha mangiato 2/3 panettoni.poteva prendere almeno 3 gol quando ha cominciato ha giocare ha creato alcune palle ha sbagliato anche un rigore.. giornata da dimenticare.. comunque non condivido alcuni utenti sul forum campionato mediocre.. assolutamente no campionato molto equilibrato un girone tosto.. tutti possono perdere.tutti possono vincere..chi lo vincerà avrà 2 p.alle enormi..il Gravina non vinceva da 5 partite ha cambiato allenatore sono entrati altri 5 rinforzi.. oggi erano molto motivati..ha lasciare la bassa classifica.. Luigi sono d.accordo con te girone di ritorno spettacolare..e sempre più convinto non lo vincerà il Picerno..per quanto riguarda la Fidelis..si è rinforzata..si punta almeno ai playoff..dopo 12 giornate ha perso male..ma secondo me anche x stanchezza.. buona serata...

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:41



taras1987


Il campionato è lungo e dopo natale sappiamo bene che le squadre che non puntano alla promozione calano. Siamo in lotta... Calma e restiamo compatti. A fine anno calcistico tireremo le somme

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:39



LuxTarentum


Il Picerno a Taranto non è uscito affatto ridimensionato, anzi ha dato ulteriore conferma che al primo posto ci vogliono rimanere a tutti i costi! Perchè dico questo? Perchè se non avevano questa intenzione sarebbero venuti a Taranto a giocarsi la partita, rischiando di perderla, invece sono venuti qui per prendersi lo 0-0, rischiando il meno possibile e tenendoci a debita distanza.. E lo hanno fatto senza grossi patemi, visto che noi non abbiamo punte in grado di decidere partite del genere, tanto che il loro portiere è uscito dal campo con i guanti immacolati e che in 95 minuti abbiamo prodotto solo due tiri fuori.. Loro non avevano l’obbligo di vincere, noi si! Oggi il Picerno ha dato dimostrazione del perchè sia al primo posto, demolendo il Cerignola, mentre noi per battere una squadra imbarazzante come il Pomigliano abbiamo avuto bisogno di un regalo metà di Girardi e metà dell’arbitro che li ha lasciati in 10 per oltre mezz’ora.. Altrimenti il nostro campionato sarebbe finito oggi.. Comprassero una punta forte se vogliono vincere il campionato, in caso contrario dicessero chiaramente che non sono in grado di ambire alla promozione e mettessero in vendita la società! Perchè non vincere nemmeno quest’anno, in un girone a dir poco ridicolo, sarebbe da Oscar della mediocrità!

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:37



AngeloP


Ha segnato Sossio Aruta ?

Scritto il 16 dicembre 2018 ore 20:34